Test del cromosoma Y o Y-DNA

Attraverso un semplice test genetico oggi è possibile conoscere le proprie origini ancestrali, questo è possibile analizzando il cromosoma Y del genoma umano che è presente solo negli individui di sesso maschile e che, insieme con il cromosoma X, è uno dei cromosomi che determina il sesso di un individuo. Il cromosoma Y ha la peculiarità di essere l’unico cromosoma del corredo genetico umano che rimane immutato e viene trasmesso sempre uguale a se stesso di padre in figlio (cromosoma fotocopia). Quindi attraverso la linea paterna è possibile conoscere in maniera scientifica e incontrovertibile le proprie origini.  Il cromosoma Y contiene dei geni che non sono presenti nel cromosoma X (Y-linked), inoltre non tutti i geni presenti nel cromosoma Y sono coinvolti nella determinazione dei caratteri sessuali.

Ecco quindi che in un mondo che in questi anni tende sempre di più alla globalizzazione e uniformazione dei popoli, degli uomini e delle loro culture, la scienza offre strumenti che vanno in senso opposto. Le differenze sono importanti: la medicina tende a curare tutte le persone nello stesso modo proponendo farmaci, vaccini e terapie uguali per tutti, questo ha un costo in termini di reazioni non previste ai farmaci, le cosiddette controindicazioni che possono essere anche molto gravi. L’industria farmaceutica non tiene infatti conto delle differenze antropologiche tra le persone. Inoltre conoscendo le caratteristiche del proprio DNA in un futuro direi imminente sarà possibile sapere in anticipo a quali patologie si potrà incorrere nella propria vita e prevenirle prima che esse si manifestino in tutta la loro gravità.

La prima cosa che si verrà a scoprire una volta fatto anche il più semplice test del cromosoma Y è il più probabile aplogruppo di appartenenza. Cosa è l’aplogruppo? Il primo uomo (nome in codice: Adam) ha avuto origine in Africa, a partire da allora, nel corso di migliaia di anni gli uomini si sono spostati sulla terra, durante questi spostamenti il genoma umano ha subito in alcuni segmenti del nucleo cellulare delle mutazioni genetiche dovute al processo evolutivo che è possibile rintracciare e confrontare. Combinazioni uguali in alcune sequenze del DNA permettono di classificare il genoma umano dando luogo ai cosiddetti aplogruppi o aplotipi.

Inoltre attraverso il test degli SNP (Single Nucleotide Polymorphism) detti snip ma anche markers è possibile rintracciare nel proprio DNA la presenza o meno di una specifica mutazione.

Ricapitolando, il test del cromosoma Y o Y-DNA è utile per:

  • trovare relazioni di parentela vicine e lontane da parte di padre;
  • confermare vincoli di parentela nella linea paterna;
  • scoprire i percorsi migratori degli ancestori paterni.

Attualmente sono molti nel mondo i laboratori che svolgono questo tipo di test, uno dei più importanti è presso l’azienda Family Tree DNA partner del Genographic Project del National Geographic.

Per maggiori informazioni su quanto costa e su come fare il test clicca sul seguente link: Test ancestrali Y-DNA

Share